Il bambino

Il bambino

In questa fase l’embrione misura circa 1,5 cm di lunghezza dal vertice al sacro. Le palpebre coprono quasi l’intera zona oculare e il naso è sporgente. Gli arti inferiori e superiori crescono rapidamente. In questo stadio l’embrione si sta muovendo cautamente per allenare i proprio muscoli. La coda scompare.

In questo periodo gli organi genitali si sviluppano assumendo la forma di un organo femminile o maschile. Se l’embrione è provvisto della coppia di cromosomi XY si formeranno dei testicoli per consentire lo sviluppo di pene e scrota. Se invece la coppia di cromosomi sessuali consta di due X si formeranno delle ovaie ed una vagina.

Nell'arco di questa settimana si concluderà lo sviluppo del cuore. Il bambino assorbe ancora una parte del nutrimento dal cosiddetto sacco vitellino ma quest’ultimo inizia a regredire ed il compito del nutrimento viene ora assolto principalmente dalla placenta.

Pregnancy Week 9 Baby Beige
La mamma

La mamma

Tutti gli ormoni della gravidanza che ora percorrono il tuo corpo possono andare a modificare la tua pelle, a volte rendendola più liscia di prima, oppure potrebbero spuntarti dei brufoli. La cosa potrebbe presentarsi in forma diametralmente opposta alle tue gravidanze passate in quanto ogni gravidanza è a sé. E’ inoltre possibile che le tue mucose si assottiglino, sortendo ad esempio l’effetto di rendere le gengive più sensibili e sanguinanti del solito. Se hai adottato la strategia di mangiare poco e spesso per tenere lontana la nausea ora è più importante che mai mantenere una buona igiene orale essendo che il rischio di avere la carie diventa maggiore quando i pasti sono più frequenti.  Anche l'ispessirsi della mucosa nasale capita di frequente, ma dovresti evitare di far ricorso alle gocce nasali decongestionanti. Piuttosto opta per le soluzione saline che sono disponibili in farmacia senza ricetta e sotto forma di bombolette spray.

Attorno ai capezzoli possono comparire dei rilievi cutanei denominati “tubercoli di Montgomery”. Queste consistono in delle piccole ghiandole che possono conferire all'areola un aspetto simile alla pelle d’oca. Queste ghiandole hanno il compito di produrre del grasso per lubrificare la pelle e questo grasso ha anche una funzione battericida.

Hai voglia di cibi strani? Senti di avere modificato in modo inaspettato le proprie abitudini dietetiche o hai delle voglie improvvise di alcuni alimenti? O forse hai perso del tutto la voglia di bere caffè? Anche se prima d’ora eri una caffeinomane convinta sappi che sei un buona compagnia. Forse in questa gravidanza la tua voglia e rivolta verso un altro alimento rispetto alle tue gravidanze precedenti. 

La cosiddetta sindrome di pica od allotriofagia consiste nel fatto quando d’improvviso si sente la voglia di ingerire cose poco comuni. Le teorie sul campo hanno ipotizzato che questa sindrome sia collegata alla carenza nella donna di alcuni oligoelementi quali lo zinco ed il calcio, oppure che sia indice di un valore del ferro basso. La parola pica deriva dal vocabolo latino per designare una gazza e ha anche il significato di “arraffarsi” degli oggetti. Sembrerebbe che i nostri corpi siano insomma in grado di segnalarci cosa gli occorre e se hanno carenza di qualche determinata sostanza. Se la tua voglia dovesse riguardare la liquirizia ti consigliamo di stare attenta a non eccedere nelle quantità. L’autorità svedese per la sicurezza alimentare raccomanda di assumere al massimo 50 g di liquirizia al giorno. Se l’oggetto di desiderio è il caffè la raccomandazione è invece di massimo 2 tazze giornaliere. C’è infatti da dire che la liquirizia assunta in grosse quantità aumenta il rischio di avere la pressione alta mentre troppa caffeina aumenta il rischio di avere un aborto spontaneo.

Pregnancy week 9 Mother beige
Il partner

Il partner

Nonostante il fatto che la futura mamma normalmente sia una donna tosta ed indipendente in questa fase ha probabilmente bisogno del tuo sostegno e della tua presenza. Ti consigliamo pertanto di trovare dei modi per dimostrarle che ci sei e che ci tieni a lei.

Non trascurare però te stesso e quelle tue di emozioni. A volte può capitare che chi rivesta il ruolo dell’altro genitore si senta un po’ escluso. La futura mamma infatti è il perno attorno cui ruotano svariati eventi, come le visite ostetriche e mediche. Inoltre si trova al centro delle attenzioni della gente ed incarna materialmente tutti i cambiamenti corporali. A questo proposito ti esortiamo di ricordarti che siete in due ad aspettare insieme questo bambino e che il tuo ruolo in questa vicenda sia altrettanto significativo ed importante.

Scopri di più sugli altri trimestri: